L'intervista

Extra Chance ...ed è già chance!



Ciao Giuseppe, grazie per essere qui con noi

Ciao e grazie per l'invito. È un piacere essere qui

Innanzitutto complimenti per la vittoria alla Extra Chance vinta all'ultima tappa davanti a un veterano. Ci vuoi raccontare la determinazione e l'obiettivo che ti eri prefissato e l'emozione di aver colto la vittoria?

Beh sono davvero al settimo cielo. Specie per come è giunta questa vittoria. Sapevo di dover vincere l'ultima tappa per distacco e ci sono riuscito. Ci ho creduto fino alla fine e ho dimostrato a me stesso che quando si crede fortemente in qualcosa allora puoi riuscirci. Certo, l'obiettivo era vincere il campionato di serie A, ma un bellissimo call di predarex alla terzultima tappa a 3 left ha fatto la differenza. Mettiamola così.

Stagione 2016/17 vede il tuo ingresso nelle competizioni Fipol e subito presente, dopo aver superato le qualificazioni, nel Campionato di serie A piazzando un ottimo quinto posto nella classifica finale.
Un volto nuovo ma dimostri competenze e capacità.
Quanti anni hai e da quanto tempo giochi a poker ma soprattutto quanto tempo dedichi ai tavoli virtuali e come hai fatto a conoscere Fipol?

Ho 43 anni e ho iniziato con gli mtt nel 2006 quando si era davvero in pochi e il field era totalmente diverso e certamente più morbido e variegato. Era poco più di un passatempo con il quale trascorrere delle ore piacevoli e, perché no, farci anche qualche euro. Erano i tempi di Everest poker, il circuito B2B e gli inizia di PokerStars e fulltilt. 
Gioco solo online poiché in Calabria non ci sono molte chance di giocare live se non nei circoli. Gioco quasi tutti i giorni per diverse ore. Diciamo che sto provando a fare il salto nel mondo professionistico. Una scelta che ho maturato da qualche mese. So benissimo che non si tratta di qualcosa di facile, anzi. Però perché non provarci? Se non provi non potrai mai sapere. L'importante è porsi degli obiettivi con delle scadenze. Vediamo se riusciremo a centrarli. Il primo è andato

Ricordo di aver conosciuto fipol tramite Facebook e mi sono subito iscritto alle selezioni per entrare al campionato. Ogni occasione per confrontarsi è sempre benvenuta e specialmente se ti da la possibilità di incontrare gente forte che può solo migliorare il tuo gioco. E devo dire che è stata una scelta fantastica, al di là del risultato.

Fipol questo anno ha presentato ben sei Campionati ufficiali oltre a tornei paralleli, tu hai partecipato solo a uno di questi, nella prossima stagione hai intenzione di iscriverti a più tornei e se la risposta è affermativa quali sono quelli che reputi interessanti sia sotto il profilo strutturale che quello del prestigio?

E si, non conoscendo bene fipol credevo fosse l'unica manifestazione. Poi ho visto che esiste anche la coppa Italia e champions, che farò di sicuro l'anno prossimo perché credo siano più affascinante visto che, se ho capito bene, trattano discipline diverse dal full ring, all'hu passando per il 6max e 4max mi pare. 
Per prestigio credo resti la più importante il campionato italiano. Il campionato a squadre mi piacerebbe provarlo. Magari se ricevessi un invito...

Sei il volto nuovo, un volto conosciuto dagli avversari che nella prossima stragione ti metteranno nel mirino per exploitarti nei momenti che contano.
Ma nello stesso tempo tu hai conosciuto loro e probabilmente avrai preso appunti e qui nasce la domanda e volendo puoi fare anche i nomi, chi ti è piaciuto per stile e tecnica di gioco e chi invece ti ha impressionato per forza e determinazione nel raggiungere gli obiettivi?

Beh devo dire che sono diversi i player interessanti, ma credo che predarex, herzeig, poppyy, vichingo, per citarne solo alcuni, siano degli opponents molto validi. Mi sarebbe piaciuto incontrare ubisor che ho scoperto essere il coach della nazionale. Spero accada presto di incrociarlo ai tavoli.

Come tutte le storie che hanno un inizio per arrivare ad una fine anche l'intervista è arrivata all'ultima domanda. La Extra Chance per te è stata davvero una chance, un'opportunità, primo anno e prima sponsorizzazione.
Un'opportunità da vivere all'interno di una squadra forte di un coach dove ognuno vorrà essere presente e motivato per raggiungere i massimi obiettivi.
Massimi obiettivi possibili se c'è preparazione non solo tecnica ma anche psico-fisica e soprattutto esperienza.
Hai una esperienza a livello live? A livello di circolo oppure nell'ambiente magico del casinò?
E questa nuova avventura sarà vissuta per fare esperienza o qualche pensiero per raggiungere itm lo valuti?

Esperienza live pochissima. Se si escludono gli home games con amici e qualche mtt in circolo è praticamente zero, ma la cosa mi stimola non poco. Non vedo l'ora di rappresentare fipol all'evento dove il mio obbiettivo sarà esprimere il mio A game. Non nascondo che sarebbe fantastico raggiungere il final table.

E in attesa di scendere in campo live ...good luck!

Grazie a te pea, fausto e tutto lo staff fipol che spero di conoscere presto di persona. Un saluto a tutti i players fipol e in particolare vikingo.
Infine, un ringraziamento speciale alle mie prime sostenitrici, Daniela (che presto diventerà mia moglie) e la piccola grande Greta che proprio oggi compie 12 anni e Le faccio un augurio speciale anche tramite voi!