L'intervista

Un atleta ...in prima linea!



Ciao Manuele e grazie per essere qui con noi

Ciao a tutti e grazie a Fipol che organizza questi piacevolissimi campionati di poker!

Un nome Manuele un nick Herzeig, un nick che se lo andiamo ad analizzare e lo scomponiamo in her zeig google traduttore ce lo trasforma dal tedesco in:"il suo show"
E di show si tratta:
Stagione 2011/12 entry level e ti piazzi secondo
Stagione 2012/13 secondo nel campionato di serie B
Stagione 2013/14 vinci la finale dei play out e viene sponsorizzato all'evento live
Stagione 2016/17 secondo nel Campionato Italiano Serie A e in lotta per vincere la Extra Chance
Uno spettacolo che ti vede sempre primo attore e in questa stagione la possibilità di ritornare sponsorizzato.
Uno spettacolo fatto di gloria per la sponsorizzazione ricevuta ma anche di rammarico per essere arrivato dove non c'è gloria nè premio, la seconda piazza.
Come è il tuo stato d'animo dopo aver perso all'ultima tappa il Campionato Italiano e come vivi nella Extra Chance la possibilità del riscatto?

Un po' di dispiacere, arrivare così vicino...un solo risultato leggermente migliore avrebbe fatto la differenza. Ma sembra che sia abbonato al secondo posto . Adesso spero di essere anche abbonato alle seconde opportunità! Impegno al massimo per le ultime due decisive tappe e comunque prendiamo questo ottimo secondo posto come stimolo per cercare la vittoria nel prossimo!

A parte due stagioni 2014/15 e 2015/16 che ti vedono nelle retrovie, nelle restanti evidenzi grandi capacità di gioco e di strategia.
E quando un player dimostra di essere skillato diventiamo curiosi per catturarne gli ingredienti e carpirne qualche segreto.
Da quanti anni giochi a poker, quanto studio hai dedicato sino ad oggi ma soprattutto quale è la tua filosofia in questo sport, ti approcci con metodo oppure ogni torneo lo vivi al massimo come se fosse la finale di un main event?

Ho iniziato ai tempi del primo GiocoDigitale (2007?) e proseguito fino a oggi tra riviste, libri, video, qualche torneo nei club locali e nei casinò europei. Con qualche qualificazione a live come la finale dei Magnifici 8 di PokerClub, uno Shark a Nova Gorica e il side a Venezia con Fipol.
Sempre curioso e in cerca di migliorare la comprensione di un gioco così vasto e complesso. Ogni più piccola variante porta a un gioco diverso e quindi skill diverse. 
Purtroppo gli impegni quotidiani impediscono di poter dedicare molto tempo (potessi giocherei tutte le sere live con tablet davanti :) )...infatti quest'anno mi sono quasi esclusivamente dedicato soltanto alla serie A.
La formula del campionato a fasi e a tappe inevitabilmente porta a giocare in modo diverso rispetto a un singolo evento. La trovo una formula molto divertente, che riesce a evidenziare la parte sportiva e di gioco di abilità del poker.

In questi anni lunghi e importanti hai conosciuto molti degli atleti che rappresentano e hanno rappresentato Fipol eppure nel profilo facebook dedicato agli utenti "Atleti Fipol" non è apparso di leggere tuoi post o interventi per condividere pareri e pensieri.

Nasce dalla volontà di restare nell'anonimato per timidezza e/o riservatezza oppure l'atteggiamento a volte aggressivo per non dire fuori luogo di alcuni post ti mettono in imbarazzo decidendo di restarne fuori?

Tempo...troppi impegni, troppe passioni e interessi   ma sempre quel poco tempo da distribuire, qualcosa rimane fuori.
Comunque eviterei certamente di commentare post aggressivi o fuori luogo...per me il poker e' una passione, un divertimento, uno sport, un'occasione per passare serate in compagnia online o live, un'occasione per migliorare le proprie capacità.
Contro la scaramanzia, in caso di vittoria nell'Extra chance, mi impegnerò a partecipare

Fipol ogni anno cresce e se non abbiamo sbagliato i conti quest'anno ci saranno ben 11 titolati ad essere sponsorizzati. Un numero enorme se si considerano le prime edizioni, un numero importante che evoca la formazione di una squadra di calcio e come ogni squadra di calcio ha il suo allenatore anche Fipol ha messo a disposizione il proprio coach.
Ora dovrai conquistare la Extra Chance per essere uno di loro ma quanto può essere stimolante, importante e riempire di orgoglio, essere il componente della squadra?

Più di qualsiasi premio, è questo lo stimolo che mi porta a partecipare. Essere parte di un gruppo in continua crescita, con sempre maggiori sfide e poter partecipare alla squadra che lo rappresenta è per me l'essenza di essere membro di una federazione sportiva.
Spero di entrare tra gli 11 di questa stagione. Ma se non riuscissi, sarei comunque a fare il tifo per loro con l'orgoglio di essere parte di questo progetto.
L'albo della squadra Fipol deve essere aggiornato con qualche ottimo risultato!

Caro Manuele l'ultima domanda è arrivata. E forse è anche arrivato il momento, dopo sei stagioni, di fare una valutazione, un resoconto di quanto hai ottenuto rispetto a quanto avresti potuto ottenere se solo ti fossi dedicato con maggiore attenzione. Il piacere di giocare è quello degli albori Fipol? Aumentato o diminuito, a causa delle strutture dei Campionati che ogni anno si adeguano a nuove necessità. In definitiva sei soddisfatto di quanto ottenuto sino adesso e pronto a rimetterti in pista nella prossima stagione?

Tra alti e bassi, il piacere di partecipare a Fipol e' sempre elevato e in crescita. La sponsorizzazione e quindi l'opportunità di partecipare a un torneo conoscendo altri atleti Fipol è stata bellissima! (Da ripetere al più presto :)).
Ci sono state strutture più o meno piacevoli, ma e' comunque interessante sperimentare e aiutare Fipol nella sua crescita.
E sicuramente per la prossima stagione devo conquistare quella ciliegina che è mancata per pochissimo quest'anno...non sarò del tutto soddisfatto fino a che nn raggiungerò questo obiettivo.

Grazie infinite per le risposte un abbraccio e un augurio perchè la fortuna sia sempre presente nei momenti che valgono.

Grazie per l'opportunità e complimenti a te e Fausto per il vostro impegno e partecipazione attiva e costruttiva a questo fantastico gruppo creato da Fipol. Complimenti a Fipol per riuscire sempre più, di anno in anno, nella sua mission.